il 31/01/2017 al Birrificio Torino si sono riuniti gli apicoltori urbani di Torino. 

La rete degli Apicoltori Urbani di Torino può aderire al progetto della Comunità del Cibo Slow Food.  

Ci siamo conosciuti. Eravamo tanti! Tesisti, ricercatori, produttori ed amatori. Tutti dentro la nostra città.

Era un momento che tutti aspettavano da chissà quanto tempo. Intanto va detto che ora possiamo stabilire con certezza una mappa delle api in città. Con più di 150 arnie, quasi tutti i quartieri sono occupati! E’ una notizia magnifica.

Con le api a Torino che cosa facciamo?

C’è chi le ha per amore e per gustare un modo di vivere la Città 2.0. C’è chi le ha per fare laboratori e corsi di apicoltura rivolti ai cittadini. C’è chi fa principalmente didattica per le scuole e porta i bambini e i genitori a vederle. Ci sono api sui tetti con cui viene fatta formazione ai rifugiati politici in un nuovo progetto con una delle Circoscrizioni. Ci sono api per la ricerca scientifica ed il biomonitoraggio in un paio di parchi. Qui un arnia è stata anche modificata per trasformarsi in una vera opera artistica. Infine ci sono api per produzione primaria, e con cui viene prodotto idromele.

Ora definiremo una prossima data per iniziare a definire un progetto per il 2017. L’incontro sarà certamente fissato entro fine febbraio, presso le Officine Verdi Tonolli in cui è presente una postazione di api, che certamente molti di voi hanno potuto vedere nella puntata di RAI Linea Verde del 26novembre 2016 e che è possibile vedere qui :  Puntata di RAI LINEA VERDE. 

 

Primo meetup Apicoltori urbani Torino 2017, la foto non fa onore al gruppo.. promettiamo di farne una con tutti noi!!